I BENEFICI DELLA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

All’interno di un’azienda perfetta, l’intera organizzazione delle attività è strutturata in processi: esistono dunque processi amministrativi, contabili, digitali, organizzativi, e sono sempre di più le realtà aziendali che stanno avviando dei progetti di digitalizzazione di tutti questi processi, potendo così vantare già oggi delle ripercussioni positive sulla propria produttività.

Questi risultati incoraggianti sono stati ben accolti dal Governo il quale, per rilanciare il Made in Italy, sta cercando di accelerare il processo di digitalizzazione attraverso il Piano Calenda e altre iniziative a sostegno dell’innovazione.

Digitalizzare un intero processo è più redditizio ed efficace rispetto a digitalizzare un semplice documento.

La digitalizzazione dei processi aziendali – che va ben oltre la dematerializzazione documentale – è di fatto uno nuovo paradigma organizzativo, grazie al quale un business può gestire in modo integrato, efficace e collaborativo tutte le proprie attività, eliminando così ogni tipo di rallentamento o di rischio superfluo.

La digitalizzazione dei processi aziendali, a sua volta, è solo il primo ma indispensabile passo che le aziende devono compiere per avvicinarsi al concetto di Industry 4.0.

Grazie alla digitalizzazione dei processi è possibile:

  • Rendere decisioni razionali su dati colti in tempo reale
  • Aggiornare gli obiettivi
  • Ridurre gli sprechi di tempo e di risorse
  • Condividere le informazioni
  • Mettere in piedi un meccanismo di miglioramento continuo delle attività aziendali

In definitiva si ottiene un notevole risparmio sulle tempistiche e sui costi, oltre a garantire un più alto livello di performance.